Access

ELAN Sport Club, Wadgassen (D)

Conversione completa di un centro di riabilitazione in un centro fitness di alto livello

La riprogettazione creativa di un centro fitness non è un lavoro di tutti i giorni per uno studio di architetti. Oltre alle esigenze specifiche per ciò che riguarda architettura degli interni e design, durante la fase di costruzione è necessario garantire la continuità di funzionamento. Per la ristrutturazione del nucleo centrale dell'ELAN Sportclub di Wadgassen, l'Ing. Sigrid Arends (aks) e il suo ufficio saarchitektur si sono concentrati sulla luminosità, sull'apertura dello spazio e sulla pianificazione integrativa.

"Was vorstellbar ist, ist auch machbar" lautet das Credo der ELAN Sportclub GmbH. La creazione di un'atmosfera invitante, unita all'identità di centro fitness esclusivo, ha richiesto una completa trasformazione dell'edificio esistente. In origine, la struttura nel centro della comunità del Saarland di Wadgassen ospitava un centro di riabilitazione con un'area di trattamento fisioterapico, il cui accesso si trovava al piano terra. In stretta collaborazione con il committente, Sigrid Arends ha sviluppato un accesso attraverso il seminterrato. A vantaggio di un concetto multipiano, sono stati collegati tra loro complessivamente tre livelli tramite scale aperte realizzate in vero legno. Per un allestimento efficiente e visivamente accattivante dell'area d'ingresso, così come per la separazione dei livelli di allenamento nelle categorie Basic e Premium, si è optato per sistemi di accesso dell'azienda Wanzl. Il Galaxy Gate nell'area d'ingresso è posizionato a filo con il bancone della reception, in modo da dirigere lo sguardo verso il logo aziendale del gestore situato sul fronte del bancone. L'illuminazione di luce diurna, generata da una grande plafoniera e da due pannelli a parete illuminati, apre il locale e, combinata alla tonalità nero puristico DB 703 della barriera d'accesso, crea una sottile suspense. Quest'apertura ha reso necessario il rialzamento del soffitto esistente. Per i servizi igienici e gli spogliatoi nel seminterrato è stata sviluppata una nuova idea e anche queste aree hanno subito un rinnovo totale.

Al piano terra, quello che prima era il campo da squash a due piani è stato completamente trasformato. La base in legno ha lasciato il posto al pavimento color antracite, che è stato mantenuto, contrariamente al bianco delle pareti e delle attrezzature per l'allenamento. I punti di risalto cromatici viola e verde chiaro migliorano l'atmosfera del locale e convincono grazie al design preciso. È stata mantenuta l'altezza del locale. Tuttavia, per contrastare l'impressione della natura di un campo e per potenziare l'acustica della stanza, sono stati attaccati ai soffitti dei cubi galleggianti in pannelli forati GK di due metri per due. I faretti integrati all'interno dei cubi creano un'illuminazione armoniosa e uniforme. Il livello Premium al primo piano è stato aperto al pianterreno, rendendolo visibile. La separazione è realizzata esclusivamente da un Galaxy Port di Wanzl, il cui vetro di sicurezza monolastra (ESG) si integra con discrezione al creativo design complessivo.

Ecco le parole dell'architetto: Sigrid Arends, Ing. aks (saarchitektur.de)

Signora Arends, qual è stata la sfida principale che ha affrontato per questo progetto di costruzione? 

Come progetto di costruzione abbiamo supervisionato per la prima volta un centro fitness. In termini di pianificazione, i requisiti non sono necessariamente eccezionali, ma la conversione ha avuto le sue insidie. La struttura non soddisfaceva più i requisiti dell'ELAN Sportclub che sarebbe diventato un club esclusivo. Perciò, si è resa necessaria una ricostruzione completa. Tuttavia, la trasformazione doveva avvenire senza compromettere le attività in corso; un abbonamento si annulla rapidamente se le porte rimangono chiuse. Durante la fase di conversione l'attrezzatura di allenamento è stata quindi spostata nella vicina struttura con due campi da tennis. I servizi igienici sono stati messi a disposizione mediante un container. Pertanto, solo la fase finale dell'installazione delle apparecchiature richiedeva una chiusura di 14 giorni. Ciò significava anche che l'attrezzatura era già stata consegnata durante la fase di costruzione e richiedeva uno spazio adeguato. Tenere conto di tutti questi fattori e allo stesso tempo coordinare fino a 25 collaboratori con diverse mansioni in cantiere è stato probabilmente il compito più importante che abbiamo dovuto affrontare!

Ecco le parole dell'architetto: Sigrid Arends, Ing. aks (saarchitektur.de)

Come descrive la sua idea creativa di base per questo progetto? 

Volevamo semplicemente dare respiro ai clienti del centro fitness! Con soffitti alti, illuminazione a luce diurna e colorazione puristica, la nostra idea non era quella di creare una semplice palestra, ma un luogo che esprimesse stile di vita e apertura! Soprattutto in un momento in cui i confini tra la vita professionale e quella privata si fanno sempre più sfumati, gli appassionati di sport scelgono un centro che corrisponda al loro senso di identità. Realizzare questa sensazione di spazio è stata la nostra principale preoccupazione. Inoltre, l'ELAN Sportclub distingue due aree, le quali devono essere chiaramente separate, ma non a scapito del senso di spazio a cui aspiravamo. Integrando i cubi, un design preciso e un sistema di sicurezza montato con discretezza, abbiamo ottenuto l'uniformità. Che si tratti di clienti Basic o Premium, qui chiunque si sente benvenuto. Come mai ha deciso di collaborare con Wanzl? Siamo stati subito d'accordo con i committenti sul fatto che volevamo fare a meno del classico girello in acciaio inossidabile, perché semplicemente non si adattava all'identità della ELAN Sportclub GmbH. Durante le nostre ricerche ci siamo imbattuti in Wanzl. Oltre alle sue funzionalità, ci ha convinto in particolare il design del Galaxy Gate. È elegante e soprattutto adattabile, infatti il colore del rivestimento a polveri del corpo in acciaio inossidabile può essere modificato da Wanzl. Con la soluzione in color nero davanti allo sfondo luminoso nell'area d'ingresso otteniamo l'atmosfera di prestigio che volevamo! A livello personale abbiamo apprezzato la professionale e l'ottima comunicazione! È la base per ogni buona collaborazione. C'è stato un continuo scambio, per telefono e per e-mail, e i nostri referenti sono stati anche sul posto due volte per ispezioni e riunioni, il che permette di essere fiduciosi riguardo ai servizi globali e di alta qualità che un'azienda fornisce. È stato divertente lavorare con Wanzl!