Access

Arena del ghiaccio, Köngisbrunn (D)

Wanzl ottimizza l'accesso allo stadio del ghiaccio Hydro-Tech di Königsbrunn

 

Code nell'area d'ingresso, pubblico infastidito, personale stressato: una situazione insoddisfacente per tutti i soggetti coinvolti. Il gestore dell’arena Hydro-Tech nella città svevo-bavarese di Königsbrunn, BVE Königsbrunn (operatore e gestore del palaghiaccio di Königsbrunn) ha trovato una soluzione a Leipheim, a 70 km di distanza, presso Wanzl Access Solutions. Nell’ambito di varie misure di modernizzazione nell'estate del 2018, si è investito, tra gli altri, in un sistema di accesso ad alta tecnologia per una praticità e un’efficienza maggiori.

Wanzl_Eisarena_Königsbrunn_@Sebastian Schlerege (3).jpg

Il palaghiaccio di Königsbrunn è stato costruito nel 1984 e da allora è a disposizione di associazioni, scuole e privati per tutto l'anno. Pattinaggio al pubblico, discoteca su ghiaccio, hockey su ghiaccio in inverno, hockey in linea ed eventi esterni, come concerti e fiere, in estate. Maximilian Semmlinger, membro del consiglio di amministrazione e direttore del BVE, afferma: “In qualità di azienda municipale della città di Königsbrunn, siamo responsabili dell'amministrazione, dell'organizzazione e del funzionamento del palazzetto. Naturalmente, contiamo il maggior numero di visitatori soprattutto nei mesi autunnali e invernali. Da ottobre 2018 a marzo 2019 abbiamo persino raggiunto un nuovo record di visitatori con circa 32.500 ospiti. Tuttavia, il palazzetto viene utilizzato regolarmente anche nelle stagioni più calde”. Fino a poco tempo fa, tutti i visitatori dovevano comprare i loro biglietti in modo analogico al botteghino. Il che, durante i periodi di attività, rappresentava un dispendio enorme in termini di tempo per i paganti e il personale, e durante i periodi di calma, era uno spreco di manodopera. “Da un lato, i lunghi tempi di attesa non sono mai piacevoli, né per gli ospiti né per i nostri dipendenti. D'altra parte, è necessario garantire costantemente un accesso agevole, anche quando non vi è molto movimento. Ecco perché volevamo alleggerire in modo sostanziale l'area casse con un sistema di accesso automatico e abbiamo scelto Wanzl come partner”, spiega Maximilian Semmlinger. La scelta è ricaduta sulla combinazione di un distributore di biglietti V21 e una barriera d’accesso Galaxy Gate.

Wanzl_Einlasssystem_Eisarena_Königsbrunn_@Wanzl (1)l.jpg

Il principio è semplice. In caso di poca attività, è in uso solamente il distributore dei biglietti. In questo modo, il BVE risparmia risorse e, inoltre, non è necessario creare un proprio sistema di contabilità di cassa. Il software di gestione ETISS ERP® di Wanzl integrato nel distributore di biglietti V21 gestisce automaticamente l'elaborazione a prova di manomissione e la registrazione completa dei processi di pagamento. Nei periodi di maggiore  attività, invece, si alleggerisce il lavoro in cassa. I visitatori possono acquistare i loro biglietti al distributore automatico ed entrare in pista direttamente attraverso il Galaxy, senza dover fare la fila. Grazie ai lettori di codici QR nel corrimano del Galaxy Gate, il diritto di accesso viene verificato in un attimo e il divertimento può iniziare. “Per noi l’aspetto importante era da un lato che il sistema di ingresso funzionasse in modo affidabile nella pratica e dall'altro  che fosse facile da usare. Il design moderno è stato un bonus aggiuntivo”, queste le parole di Maximilian Semmlinger. Il distributore automatico di biglietti V21 accoglie i visitatori come uno smartphone di maggiore dimensione. Un menu interattivo guida poi gli ospiti in modo facilmente comprensibile attraverso le tariffe delle varie offerte. Ciascun singolo passo viene visualizzato sul chiaro touchscreen da 21'', le strisce luminose a LED segnalano lo stato di funzionamento dei rispettivi passaggi sul distributore automatico. Se lampeggiano, sono pronti per essere utilizzati. In questo modo, il visitatore comprende subito cosa deve fare. Il pagamento è in contanti. “Wanzl ci ha suggerito diverse opzioni di pagamento, dai contanti, alle carte di credito/bancomat, fino all’NFC (Near Field Communication). Tuttavia, i nostri importi attuali sono così ridotti che al momento l'offerta di un pagamento in contanti è sufficiente”, riferisce Maximilian Semmlinger. Un'altra caratteristica interessante dal punto di vista economico è il touchscreen del distributore automatico, in quanto funge da superficie di presentazione che cattura lo sguardo. Che si tratti di video in modalità standby o di messaggi durante le operazioni su schermo multiplo, il display offre varie possibilità per fornire informazioni sulla propria azienda  e i suoi partner.

 

Wanzl_Einlasssystem_Eisarena_Königsbrunn_@Wanzl (2).jpg

Il bilancio provvisorio del gestore del palaghiaccio è positivo: “L’utilizzo del distributore di biglietti ha formato principalmente due gruppi. Soprattutto i giovani lo percepiscono come un'innovazione e lo accettano molto bene. Per quanto riguarda gli adulti, dobbiamo ancora fare un lavoro di sensibilizzazione e rendere più comprensibili i vari benefici del sistema”. E cosa dicono i dipendenti del sistema di ingresso completamente automatizzato? “Dopo una breve fase di familiarizzazione, il sistema è pienamente accettato e viene percepito come un vero e proprio alleggerimento in termini di lavoro”, afferma soddisfatto Maximilian Semmlinger, assolutamente contento anche di Wanzl come partner: “Pianificazione, installazione e servizi di assistenza sono stati ottimi. L’intero progetto ha richiesto circa sette-otto mesi. In caso di domande sul software o sulla tecnologia, un esperto era sempre rapidamente disponibile e, se necessario, si recava sul posto con breve preavviso. Così, dopo l'installazione durante la pausa estiva, siamo riusciti ad effettuare la messa a punto nelle prime settimane della stagione mentre il sistema era in funzione.”